SINISTRA: VIOLANTE - DEVE GUARDARE AL CENTRO
SINISTRA: VIOLANTE - DEVE GUARDARE AL CENTRO

Roma, 2 dic. (Adnkronos) - ''Eliminare le punte estreme e costruire una sinistra di programma che guardi al centro''. Luciano Violante guarda al futuro politico italiano e non intravvede alcun 'centro'. Una riflessione a voce alta quella del presidente dell'antimafia che, incalzato dai giornalisti, analizza il panorama politico uscito dal voto del 21 novembre.

''In tutti i sistemi basati sul principio maggioritartio -e' la sua tesi- non esiste un centro, ma due poli: una destra-centro ed una sinistra-centro''. ''E' illusorio pensare ad un centro che, di per se, abbia la stessa funzione, importantissima, di collante democratico che ha avuto nel sistema maggioritario'', insiste Violante aggiungendo che 'il vecchio centro politico italiano e' caduto ''perche' si e' autodistrutto''.

Quanto alla sinistra-centro, per il senatore del Pds, e' necessario costruirla anche su una riflessione teorica, e non tanto con ''un semplice assemblaggio di sigle''. ''C'e' un problema di riflessione che tocca i valori, e non solo le regole''.

(Vap/Bb/Adnkronos)