CASIMIRRI: ORDINE DI COMPARIZIONE A MANAGUA
CASIMIRRI: ORDINE DI COMPARIZIONE A MANAGUA

Managua, 9 dic -(Adnkronos/Dpa)- L'ex brigatista rosso latitante Alessio Casimirri e gli altri 900 stranieri naturalizzati nicaraguensi nel 1990 dal governo del Fronte sandinista di liberazione nazionale (Fsln) dell'ex presidente Daniel Ortega dovranno presentarsi da oggi all'Ufficio immigrazione e stranieri di Managua. Lo ha stabilito il ministro degli Interni del Nicaragua, Alfredo Mendieta, sull'onda dell'imbarazzo creato dalla fuga di Casimirri nell'inaccessile litorale Atlantico del Paese dopo la sospensione della sua nazionalita' nicaraguense. Il provvedimento di Mendieta e' stato pero' aspramente denunciato dalla presidente del Centro nicaraguense per i diritti umani (Cenidh), Vilma Nunez, che ha annunciato di voler chiedere alla presidente Violeta Chamorro di ritirare l'immunita' del ministro degli Interni per poterlo processare con l'accusa di ''persecuzione politica'' ai danni degli stranieri residenti in Nicaragua. A maggio, il governo Chamorro aveva revocato la nazionalita' concessa dall'Fsln a tre ex terroristi baschi dell'Eta per poi estradare gli ''etarras'' in Spagna.

(Lun/Zn/Adnkronos)