TANGENTI: PASSA LA PENA DI MORTE NELLE FILIPPINE
TANGENTI: PASSA LA PENA DI MORTE NELLE FILIPPINE

Manila, 9 dic -(Adnkronos/Dpa)- Da oggi sara' piu' rischioso riscuotere tangenti nelle Filippine. Su iniziativa del presidente Fidel Ramos, il Parlamento di Manila ha approvato la legge che introduce la pena di morte per i funzionari di governo corrotti, gli assassini, i sequestratori di persone ed i narcotrafficanti. La legge -considerata la piu' draconiana del mondo non islamico- e' stata approvata con i voti di 123 dei 200 deputati filippini e prevede la camera a gas per i funzionari colpevoli di avere sottratto almeno 50 milioni di pesos (circa cinque miliardi di lire) dalle casse dello Stato. La legge sara' controfirmata e promulgata prima di Natale da Ramos, che ha dichiarato di non avere remore a mandare all'esecuzione ''chi usa le cariche pubbliche per arricchimenti personali''.

(Lun/Zn/Adnkronos)