MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI (3)
MANI PULITE: IL PUNTO DELLE INDAGINI (3)

(Adnkronos)- Terminato l'interrogatorio di Umberto Bossi tocca all'on. Paolo Cirino Pomicino. Il parlamentare Dc si presenta al sostituto procuratore Antonio Di Pietro per rispondere di due episodi: i 500 milioni versati dalla societa' impiantistica TPL e consegnati a Vincenzo Greco, stretto collaboratore di Pomicino che, nell'ambito di questo episodio, e' accusato di ricettazione, e 300 milioni consegnatigli dal commercialista milanese Aldo Molino nell'89. E Cirino Pomicino nega di aver ricevuto il mezzo miliaro dell'ATP ma ammette il finanziamento illecito ricevuto nell'89.

In mattinata i sostituti procuratori Antonio Di Pietro, Paolo Ielo ed Elio Ramondini avevano interrogato gli on. Antonio Del Pennino, Egidio Sterpa, Andrea Buffoni, Carlo Senaldi, Amedeo D'Addario, Michele Biscardi e Filippo Fiandrotti.

(Nsp/Bb/Adnkronos)