FECONDAZIONE: ORDINA QUATTRO FIGLI, NE PARTORISCE TRE
FECONDAZIONE: ORDINA QUATTRO FIGLI, NE PARTORISCE TRE

Roma, 22 dic (Adnkronos) - Primo caso italiano di parto multiplo su ordinazione. Una donna sterile aveva chiesto al ginecologo quattro figli e ne ha avuti tre, tutti insieme, ma non propriamente gemelli. I bambini infatti provengono da una 'multifecondazione multiovulare ragionata' ottenuta con la nuovissima tecnica ''hatching''. Il parto e' avvenuto stamane all'Ospedale Nuovo Regina Margherita di Roma ed e' stato effettuato dal professor Giuseppe Anselmi, primario del reparto di ostetricia, e dal professor Severino Antinori che ha praticato la fecondazione.

La mamma si chiama Cat Fenici, ha 29 anni ed abita a Rieti. Dopo cinque anni di tentativi voleva a tutti i costi dei figli, quanti piu' possibile. La scelta si era indirizzata su quattro e per questo d'accordo con il marito Stefano D'Antonio, agente di polizia penitenziaria, che ha fornito il seme, ha provato la nuova tecnica ''hatching'', che favorisce l'impianto, su quattro sue cellule uovo fecondate in vitro. Sono nati tre bambini di oltre due chilogrammi ciascuno e alla 35/ma settimana di gestazione. Sono fratelli, ma non tecnicamente 'gemelli', perche' e' come se fossero nati in momenti diversi.

''La tecnica 'hatching' non e' una novita' - spiega all'Adnkronos Severino Antinori - ma lo diventa se si considera che per la prima volta e' stato usato il laser freddo. Si crea una microscopica incisione sulla 'zona pellucida', la membrana che avvolge l'embrione facilitandone cosi' l'impianto nell'utero. Uno dei motivi della difficolta' ad impiantarsi della cellula uovo sta proprio nella mancanza di segnali tra endometrio ed embrione, che con questa incisione di pochi micron, viene ripristinata''. (segue)

(Ria/As/Adnkronos)