NUOVO PIGNONE: LA FABBRICA VERSO L'OCCUPAZIONE
NUOVO PIGNONE: LA FABBRICA VERSO L'OCCUPAZIONE

Firenze, 22 dic. -(Adnkronos)- Dalle 14.30, da poco dopo l'annuncio ufficiale della privatizzazione del Nuovo Pignone, gli operai bloccano gli ingressi della fabbrica fiorentina impedendo l'entrata e l'uscita delle merci. Sono in attesa di alcuni delegati che erano all'Eni a Roma per l'annuncio ufficiale, al loro arrivo si riuniranno in assemblea per decidere le forme di lotta da attuare. Quasi certamente verra' decisa l'occupazione.

Questa mattina i dipendenti del Nuovo Pignone, circa 2000 persone, hanno manifestato per le strade di Firenze. In attesa al corteo il sindaco di Firenze, Giorgio Morales, ed alcuni parlamentari.

Secondo alcuni esponenti del consiglio di fabbrica la vendita alla General Electric ''e' stata la scelta peggiore. Una scelta che mette in discussione il futuro stesso dell'azienda''. Il consiglio di fabbrica ha anche criticato la decisione dell'Eni di annunciare prima alla stampa e poi alle maestranze la decisione presa dal Consiglio di Amministrazione.

(Afi/Pan/Adnkronos)