TRAFFICO: APPELLO DEI PRODUTTORI DI MOTO A SPINI (4)
TRAFFICO: APPELLO DEI PRODUTTORI DI MOTO A SPINI (4)
MOTO GUZZI

(Adnkronos) - Anche una casa storica come la Moto Guzzi ritiene la norma ''forse la piu' ingiusta tra le tante ingiuste in cui incappano le moto''. Guido Ranalli, direttore commerciale della casa di Mandello del Lario, crede che il nodo siano ''i nostri amministratori, che di certo non vanno in moto altrimenti capirebbero alcune verita' elementari. La moto non inquina anche perche' non si incolonna, snellisce il taffico, non occupa spazio. Ed emette meno inquinanti''. Colpa, anche, di un'immagine ''criminale della moto, cui contribuiscono certo i motociclisti, ma non quelli veri''. Ma la moto ha un'immagine di ''pericolo soprattutto per chi non la conosce''.

Anche la Moto Guzzi ha in catalogo modelli con il catalizzatore, ''ma solo per l'estero, in Svizzera soprattutto. Che in Italia una moto catalizzata non possa circolare in caso di blocco del traffico e' un mistero che si aggiunge al mistero''.

(Pab/Zn/Adnkronos)