TURISMO: ATTENTO, IL DOGANIERE TI OSSERVA (2)
TURISMO: ATTENTO, IL DOGANIERE TI OSSERVA (2)

(Adnkronos)- Per quanto riguarda la valuta (lire, valuta estera, titoli al portatore e non) e' consentito un massimo di 20 milioni sia per l'importazione che per l'esportazione. Se il viaggiatore supera questa cifra dovra' notificarlo alla dogana e riceverne la necessaria attestazione.

Attenzione, poi, agli oggetti di valore artistico. Per esportare quadri, statue o reperti archeologici, occorre un'autorizzazione dell'amministrazione dei beni culturali ed ambientali, se sono beni che rientrano nell'elenco del regolamento Cee. In caso contrario, l'autorizzazione deve essere rilasciata dal ministero dei Beni culturali. Se la statua o il quadro sono stati acquistati all'estero, per farli entrare in Italia bisognera' esibire la fattura alla dogana.

Infine, gli animali. Cani e gatti passano la dogana italiana solo se accompagnati da un certificato veterinario, mentre se si e' cosi' spiritosi da rientrare dalle vacanze in compagnia di pappagalli, pesci ornamentali, tartarughe, rane e lucertole bisogna ricordare che e' necessaria un'attestazione di immunita' da malattie infettive rilasciata dal paese di origine dell'animale.

(Stg/As/Adnkronos)