I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. Sergio Cusani esce da San Vittore. Il presidente della corte Giuseppe Tarantola ha concesso al finanziere la piena liberta'. Con un'ordinanza letta alle 13.15 ha respinto la richiesta del pubblico ministero Antonio Di Pietro di concessione degli arresti domiciliari e ha accolto quella dell'avv. Giuliano Spazzali per le remissione in liberta'. Il commercialista sara' scarcerato nel pomeriggio. Mancano solo alcune procedure amministrative di rito, poi il finanziere, detenuto da cinque mesi essendo stato arrestato il 23 luglio scorso, lo stesso giorno del suicidio di Raul Gardini, tornera' in liberta'. Dopo la lettura dell'ordinanza l'avvocato di Cusani , Giuliano Spazzali visibilmente soddisfatto ha commentato ''la cosa migliore e' stata la otivazione che rende giustizia al comportamento di Sergio Cusani''.

Roma. Il sindaco del comune piemontese di Grugliasco e stato rimosso dall'incarico per disposizione del ministro dell'Interno Nicola Mancino. Domenico Bernardi del Pds era stato rieletto il 5 dicembre con la schiacciante maggioranza del 65 per cento delle preferenze e ieri aveva ammesso di aver preso una tangente di 65 milioni, pagati dall'archietto Alberto Milan per la costruzione del centro commerciale ''shopville Le Gru''.

Alfio Stiro, latitante sospettato di appartenere al clan di Giuseppe Pulvirenti e' stato arrestato oggi dalla squadra mobile di Catania ad Aci San Filippo. Stiro era ricercato dal 30 marzo quando il Gip della citta etnea Antonio Ferrara aveva emesso 13 ordini di custodia cautelare per associazione mafiosa. L'uomo e' stato catturato a casa del cognato Ludovico Verdone che e' stato denunciato per favoreggiamento.

Palermo. E' stata prorogata di due mesi la custodia cautelare per Bruno Contrada l'ex dirigente del Sisde accusato di concorso in associazione mafiosa ed arrestato un anno fa dopo le accuse del pentito Gaspare Mutolo. La decisione e' stata presa dal gip Sergio la Comare che ha ccolto una richiesta della direzione distrettuale anti-mafia.

Roma. Da oggi anche l'Italia puo' dare un suo contributo per salvare lo strato di ozono che ci protegge dalla radiazione ultraviolette. Il Senato ha infatti approvato in via definitiva la legge salva-ozono, un provvedimento che gli stessi ambientalisti definiscono ''il piu' avanzato mai approvato al mondo per la protezione dell'ozono, una delle piu' importanti leggi in materia ambientale votata dal Parlamento in questa legislatura''. La legge prevede: la cessazione della produzione di Cfc al dicembre del '94; il divieto di produrre e utilizzare idrofluorocarburi (Hcfc) dopo la fine del 199, con proroghe previste per lo smaltimento delle scorte e per le sostanze recuperate con il riciclaggio; lo stop della produzione e utilizzazione del bromuro di metile entro la fine del 1999.

Hollywood. Un italiano tra le nomination per i globi d'oro. ''La corsa dell'innocente'' di Carlo Carlei, il giovane regista calabrese e' stato nominato oggi nella cinquina dei Globi d'Oro, il premio piu' prestigioso del cinema americano dopo gli Oscar. Il film, e' stato l'ultima opera prodotta da Franco Cristaldi prima della morte, e se la vedra' con pellicole come ''Addio mia concubina'', ''Blue'' di Kieslowski, ''Il banchetto di nozze'' e il tedesco ''Justiz''. Il film usci' in Italia nel settembre dello scorso anno con scarsissimo successo. La pellicola con Francesca Neri e Jacques Perrin, prodotta da Franco Cristaldi in coproduzione italofrancese con la Fandango e con una partecipazione di Rai-3, fu ripresentata al Mifed nell'ottobre successivo. E qui la prima sorpresa: il film piacque agli americani e' lo acquisto' la ''Buena Vista''. Contemporaneamente, Carlei e' stato chiamato in America dove attualmente sta girando un film. (segue)

(Dis/Pan/Adnkronos)