NATALE 93: VERTICI DELLO STATO E POLITICI RISPETTANO TRADIZIONE
NATALE 93: VERTICI DELLO STATO E POLITICI RISPETTANO TRADIZIONE

Roma, 23 dic. (Adnkronos) - Mai come quest'anno sara' veramente rispettato per i vertici istituzionali e per i leader dei partiti il proverbio 'Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi'. La complessita' delle vicende politiche con un dibattito parlamentare alle soglie sulle prospettive della legislatura, le questioni economiche che incombono fanno si' che i vertici istituzionali, i massimi esponenti dei partiti non si allontanino dalla capitale che sara' particolarmente ''affollata''. Soltanto coloro che hanno i parenti e i genitori fuori Roma si prenderanno i classici tre giorni di ''riposo'' (dal 24 al 26).

Oscar Luigi Scalfaro sara' a Roma cosi' come il presidente del Consiglio Carlo Azeglio Ciampi. Sempre a Roma rimarra' il presidente della Camera Giorgio Napolitano, mentre si rechera' a Pian dei Giullari vicino a Firenze il presidente del Senato Giovanni Spadolini. Mancino, e i ministri economici, se lasceranno Roma, lo faranno soltanto per alcune ore, dopo di che gia' da lunedi' saranno in contatto coi collaboratori per seguire l'evolversi della situazione.

I leader dei partiti si concederanno possibilmente una pausa un po' piu' lunga. Si prevede infatti che saranno assenti da Roma almeno per una settimana pronti pero' a raggiungere i loro uffici se ce ne fosse bisogno. Sara' questo il caso di Martinazzoli che sara' a Brescia, di Bossi vicino a Milano, Cossutta a Milano, Bogi a Genova, Costa in Piemonte, Ferri a Pontremoli, Novelli a Torino. Saranno invece a Roma Pannella e Fini.

(Gug/Bb/Adnkronos)