NATALE: DA CALCATA, SALVATE AGNELLI E GALLINE
NATALE: DA CALCATA, SALVATE AGNELLI E GALLINE

Roma, 23 dic. (Adnkronos) - ''Ogni anno gli Italiani consumano circa 90 kg. di carne a testa, l'equivalente di una ventina di galline o di sei agnelli. Se per il Natale di quest'anno rinunciassimo a mangiar carne sarebbe come salvare la vita di un agnello o di due galline''.

Cosi' Paolo D'Arpini, presidente del circolo vegetariani di Calcata. ''Il Natale e' uno dei pochi momenti dell'anno in cui gli animali diventano parte integrante della nostra storia. Nel presepe infatti capre, pecore, cani, maiali, galline, oltre al bue e l'asinello, sono tutti personaggi della nativita'".

''Questi - suggerisce D'Arpini - hanno una dignita' cristiana pari a quella dei pastori, dei re magi, degli agnelli, e della sAcra famiglia. Facciamo conto di essere veramente in questa sacra rappresentazione e, per una volta, rinunciamo a festeggiare il Natale e la fine dell'anno con stragi di sangue''.

(Stg/Zn/Adnkronos)