NATALE: IL FIGLIOL PRODIGO TORNA AL FOCOLARE (2)
NATALE: IL FIGLIOL PRODIGO TORNA AL FOCOLARE (2)
BIANCO NATALE PER I RISTORATORI

(Adnkronos) - Che sia finita la Grande Sbornia, da quest'anno e chissa' per quanto, lo confermano anche i lamenti dei pubblici esercizi. La ristorazione italiana ''piange'' sul cliente perduto, il giovialone bisognoso di folla per celebrare la sua socialita'; e lo perde proprio per l'imprevisto ritorno di una buona festa in famiglia, vero ''bene rifugio'' dei freddi anni '90. I dati parlano chiaro: le prenotazioni, alla data del 13 dicembre, hanno avuto, rispetto all'anno scorso, una caduta del 23 per cento, con picchi in Liguria e nella -un tempo- ''grassa'' Lombardia (Milano ha ''tagliato'' fino al 25 per cento).

Sono i risultati di un'indagine della Fipe, la federazione degli 80mila pubblici esercizi italiani. Il presidente Sergio Bille', pur dichiarando di ''nutrire ancora un residuo di fiducia'', ammette sconsolato che ''e' cambiato il modo di consumare. Una volta il ristorante all'ultimo dell'anno era una gratificazione sociale, poco importava il prezzo. Adesso prevale la scelta domiciliare, confermata anche dalla tenuta piu' che buona del settore alimentare''. Chi godeva a spendere cifre altissime per i cenoni di fine anno adesso si e' ''ravveduto'' e proverebbe piu' disagio che gioia, secondo Bille': ''Ora c'e' una sola parola d'ordine: avere il massimo al minimo della spesa''.

(Dis/Zn/Adnkronos)