FINANZIARIA: CIPOLLETTA - OK MA NON BASTA
FINANZIARIA: CIPOLLETTA - OK MA NON BASTA

Roma 23 dic. - (Adnkronos) - ''Con l'approvazione della finanziaria '94 si e' conclusa una parte rilevante della manovra di bilancio, volta a contenere la crescita del disavanzo pubblico. Ma le esigenze di politica economica non terminano qui''. Questo il commento del direttore generale della Confindustria, Innocenzo Cipolletta, sul pacchetto economico del governo varato ieri dal Senato.

''L'approvazione della legge finanziaria, consente di ipotizzare - ha continuato Cipolletta - una ulteriore riduzione dei tassi di interesse verso livelli piu' vicini a quelli degli altri paesi europei''. Resta pero' urgente, per Cipolletta, la definizione di un conto corrente finanziario che consenta ai cittadini e alle imprese di pagare le tasse ed i contributi utilizzando i crediti fiscali che vantano nei confronti dello Stato.

Infine e' necessario, per la Confindustria, varare subito la legge sugli appalti la cui approvazione rischia di essere rinviata alla prossima legislatura con gravi contraccolpi sul settore. ''Si rischia - ha concluso Cipolletta - il prolungamento della situazione di blocco nelle commesse pubbliche; il mancato rilancio degli investimenti e il perpetuarsi della crisi occupazionale con conseguente intensificazione dell'utilizzo di ammortizzatori sociali''.

(Red/Bb/Adnkronos)