FS: ANTITRUST BOCCIA CONSORZIO CAPRI (2)
FS: ANTITRUST BOCCIA CONSORZIO CAPRI (2)

(Adnkronos) - L'Antitrust, inoltre, accusa le Ferrovie di ''abuso di posizione dominante'', in quanto, quale principale acquirente di materiale rotabile, hanno condotto unicamente la trattativa per l'acquisto del materiale rotabile unicamente con il consorzio Capri.

Di fronte poi alle ''motivate preoccupazioni'' delle aziende italiane sull'esistenza di ''elevate barriere'' all'ingresso di concorrenti non nazionali sugli altri mercati comunitari di materiale rotabile, l'Antitrust ha inviato una lettera al Commissario per la concorrenza Cee, Karel Van Miert, dove si chiede formalmente di verificare l'eventuale esistenza di ''comportamenti abusivi''.

Insieme all'istruttoria sul Trevi, verra' prorogata anche quella sull'Alta Velocita', che pure verra' conclusa entro il 28 febbraio. Nel mirino dell'Antitrust, vi e' l'intesa per la progettazione esecutiva e la costruzione delle linee e delle infrastrutture ferroviarie per il sistema Alta Velocita'. In particolare, le ferrovie e la Tav, la societa' Treno Alta Velocita', hanno stipulato una convenzione nella quale e' previsto che per la costruzione delle tratte ferroviarie la stessa Tav si avvalga di tre ''general contractor'', Eni, Iri e Fiat.

(Red/Gs/Adnkronos)