NUOVO PIGNONE: DE BENEDETTI - NON DOBBIAMO TEMERE 'LO STRANIERO'
NUOVO PIGNONE: DE BENEDETTI - NON DOBBIAMO TEMERE 'LO STRANIERO'

Roma, 23 dic. -(adnkronos)- Nell'industria italiana, 'passi' pure lo straniero: ma a patto che non divenga troppo 'invadente'. Nel corso di una intervista rilasciata al Gr2, rispondendo a una domanda relativa alla privatizzazione della Nuovo Pignone, il presidente della Olivetti, Carlo De Benedetti, ha affermato che ''noi non dobbiamo temere i parters esteri, questa e' una mia profonda convinzione''.

''Il paese deve essere aperto -prosegue De Benedetti- e non c'e' assolutamento differenza di nazionalita' che possa costituire una discriminante nella proprieta' di una azienda. Il problema -avverte pero' il presidente dell'Olivetti- e' il limite e cioe' la dimensione quantitativa del fenomeno. Se a un certo punto, faccio un caso estremo, tutta l'industria italiana venisse ceduta ai tedeschi o ai francesi, non c'e' alcun dubbio che il paese avrebbe minori prospettive di crescita''.

(Red/Pan/Adnkronos)