NATALE: ECCO COME LO FESTEGGERANNO I 'SOLDATI' DEL PAPA
NATALE: ECCO COME LO FESTEGGERANNO I 'SOLDATI' DEL PAPA

Roma, 24 dic. (Adnkronos) - Le cento Guardie Svizzere festeggeranno il Natale con il tradizionale pranzo che terminera' con una ''riffa'' e l'apertura dei pacchi-dono inviati dal Papa. I ''militari'' al servizio della Santa Sede dal quattordicesimo secolo, dopo aver rispettato il digiuno della vigilia, si ritroveranno domani a mezzogiorno nella Sala-teatro della caserma per mangiare in compagnia dei propri famigliari. Il menu', preparato dalle suore della Divina Provvidenza di Baldegg, e' tipicamente italiano: lasagne, arrosto di tacchino, lenticchie, panettone e tortellini dolci.

''Ogni anno a Natale e' usanza - dicono le Guardie Svizzere - aprire i regali che il Pontefice ci fa trovare sotto l'albero. Si tratta di pensierini affettuosi, souvenir che ha amorevolmente raccolto durante i numerosi viaggi pastorali in giro per il mondo''. Stasera invece le guardie che indossano ancora il costume dai colori medicei, inizieranno a lavorare alle ore 20,30 per predisporre tutte le misure di sicurezza necessarie per la messa di mezzanotte celebrata nella Basilica di San Pietro da Giovanni Paolo II.

(Nsp/Pe/Adnkronos)