CICCIOLINA: DENUNCIA IL MARITO, IL FIGLIO E' SPARITO
CICCIOLINA: DENUNCIA IL MARITO, IL FIGLIO E' SPARITO

Roma, 24 dic. (Adnkronos) - Ilona Staller, l'ex pornostar 'Cicciolina', si e' presentata oggi al commissariato Flaminio di Roma e ha denunciato il marito, lo scultore americano Jeff Koons, per sequestro di minore dopo la scomparsa del piccolo Maximilian Ludwig, nato tredici mesi fa dalla coppia. Dopo aver gia' tentato lunedi' scorso di portare con se' il bambino, Koons ha bussato ieri pomeriggio al portone di casa dell'attrice munito di un decreto del Tribunale dei minorenni che gli consentiva di tenere con se' il bimbo, con l'obbligo di non varcare i confini italiani, per tutte le feste natalizie. ''Sono sicura che ha oltrepassato la frontiera - dice la Staller all'Adnkronos - e che in questo momento si trova con il bambino in qualche parte del mondo''.

''Ieri sera non mi ha riportato Ludwig, come invece eravamo d'accordo. Ho iniziato le ricerche - continua - ma all'Hotel Hassler, dove alloggiava in questi giorni, non c'era gia' piu'. Ho scoperto che il nostro numero telefonico di New York e' stato cambiato ed ora e' riservato, sono disperata e non so piu' cosa fare''.

Rientrata in Italia due mesi fa, Ilona Staller sarebbe tornata dal marito a New York il mese prossimo. ''Lui mi telefonava di continuo - spiega Cicciolina - mi chiedeva di tornare a casa. Lo avrei fatto tra poco ma Jeff ha preferito anticiparmi e portare via il bambino. Ludwig non puo' stare senza di me, ha bisogno della sua mamma''.

(Mac/Pe/Adnkronos)