NATALE: SEQUESTRI - 'MADRE CORAGGIO', 'LIBERATE I RAPITI'
NATALE: SEQUESTRI - 'MADRE CORAGGIO', 'LIBERATE I RAPITI'

Roma, 24 dic. - (Adnkronos) - ''Io che ho passato due Natali senza mio figlio, non ho parole per descrivere quello che si prova. Voi rapitori, ammesso che abbiate dei figli, se solo meditaste un momento, rilascereste subito le persone sequestrate. E proprio questo e' cio' che io chiedo. Fatelo''.

E' l'appello che Angela Casella, la 'madre coraggio' che per amore del figlio Cesare arrivo' ad incatenarsi pubblicamente sull'Aspromonte, rivolge tramite l'Adnkronos ai sequestratori di tutte le persone ancora oggi tenute prigioniere in qualche covo della malavita.

(Mac/Zn/Adnkronos)