AUTORIZZAZIONI: CONSULTA, SUPERATI CONFLITTI PROCURE-CAMERE (2)
AUTORIZZAZIONI: CONSULTA, SUPERATI CONFLITTI PROCURE-CAMERE (2)

(Adnkronos) - Dopo l'approvazione della legge che riforma l'immunita' parlamentare, eliminando la necessita' di autorizzazione a procedere alle indagini nei riguardi di senatori e deputati, sono venuti pero' a cadere i presupposti che avevano dato origine al conflitto tra magistratura e Parlamento davanti alla Consulta e le parti hanno ritenuto che ''non vi sia piu' alcun interesse ad ottenere una decisione sul merito del conflitto''. Percio' la Corte Costituzionale ha dichiarato ''improcedibile il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato''.

I giudici costituzionali, richiamandosi sempre alla riforma dell'immunita' parlamentare, sono giunti ad analoghe conclusioni rispetto ad un altro conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato, sollevato dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta. I magistrati nisseni contestavano la restituzione, per mancata osservanza del termine di cui all'art. 344 del codice di procedura penale, degli atti relativi all'autorizzazione a procedere nei confronti del deputato Gianfranco Occhipinti.

(Sam/Pe /Adnkronos)