BERLUSCONI: NON DEVO CANDIDARMI PER FORZA (2)
BERLUSCONI: NON DEVO CANDIDARMI PER FORZA (2)
FIRMA 11 REFERENDUM SU 13

(Adnkronos) - Alle spalle del Duomo, attorniato da telecamere e curiosi, Berlusconi ha firmato per 11 dei 13 referendum ad un banchetto allestito da giorni per la raccolta: ''Mi sono astenuto da quelli per i quali, per ora, sono parte in causa -ha specificato Berlusconi- non ho firmato i referendum sulla Rai e quelli sul commercio (quattro in tutto, ndr). Per gli altri ho firmato perche' mi e' stato richiesto da diversi amici, fra i quali Marco Pannella che mi ha fatto presente che la mia firma potrebbe portarne altre, e perche' ritengo sia giusto, se le firme raggiungerano il mezzo milione prescritto, rimettere in discussione regolamenti, leggi che sono espressione di un tempo passato''.

Al banchetto di piazza Duomo, qulche minuto prima di Berlusconi passa il segretario nazionale della Lega Lombarda, Luigi Negri, che pero' si defila all'arrivo di berlusconi dopo aver affermato ''sono qui per caso''. Aspetta invece pazientemente di stringere la mano al Cavaliere il missino Tomaso Staiti Di Cuddia, che alla fine scambiera' qualche parola con Berlusconi. Piu' di qualche parola, invece, berlusconi la pronuncia davanti alle telecamere, particamente su tutti i temi di attualita' politica, dallo stato dell'arte della sua 'tessitura' alla polemica con il presidente della Repubblica. (segue)

(Car/Zn/Adnkronos)