ELEZIONI: NAPOLITANO, VOLONTA' COMUNE MA MODALITA' NON DEFINITE (2)
ELEZIONI: NAPOLITANO, VOLONTA' COMUNE MA MODALITA' NON DEFINITE (2)

(Adnkronos) - ''Decisioni gia' prese -dice il presidente della Camera- non ci sono e per questo non c'e' nulla da cambiare. C'e', naturalmente, una larga convergenza sulla prospettiva di elezioni anticipate di cui vanno stabiliti momento e modalita'. Questa e' la materia del contendere che credo ora sia rimasta. Mi pare riconosciuto da tutte le forze politiche che con l' approvazione della Finanziaria e il completamento della riforma elettorale si va verso la conclusione della legislatura''.

''La data del 20 marzo -risponde ancora Napolitano ai cronisti- non e' mai stata annunciata da nessuno: lo slittamento sarebbe rispetto a che cosa?''. Napolitano, infine, non esprime commenti sulla richiesta di 350 parlamentari di abbinare il voto per le politiche con quello per le europee. ''Il messaggio non e' stato indirizzato ai presidenti delle Camere ma al Capo dello stato perche' spetta a lui indicare la data delle elezioni. Il Presidente della Repubblica la valutera' come crede''.

(Tor/Pe/Adnkronos)