ELEZIONI: NAPOLITANO, VOLONTA' COMUNE MA MODALITA' NON DEFINITE
ELEZIONI: NAPOLITANO, VOLONTA' COMUNE MA MODALITA' NON DEFINITE

Roma, 24 dic. (Adnkronos) - Il Presidente della Camera, all'indomani del summit al Quirinale, conferma che esiste ormai una volonta' comune di sciogliere anticipatamente le Camere ma che ''percorso e data'' ancora non sono definiti, restando nella esclusiva disponibilita' del Capo dello Stato.

Napolitano ricorda che il colloquio ''informale'' di ieri altro non e' stato che l'adempimento di un appuntamento che i vertici istituzionali si erano dati una volta approvati Legge Finanziaria e gli adempimenti elettorali dei collegi. E spiega che la discussione parlamentare sulla mozione di sfiducia non puo' incidere direttamente sulla data delle elezioni, semplicemente perche' ''un percorso e una data gia' definiti ancora non ci sono. Essi -ripete- competono solo e soltanto al Presidente della Repubblica, sentiti i presidenti dei due rami del Parlamento''. (segue)

(Tor/Pe/Adnkronos)