I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. E' stupore in procura per il clamoroso annuncio fatto da Francesco Saverio Borrelli di voler lasciare Mani pulite. Nessuna preoccupazione per le conseguenze su Mani pulite: ''il gruppo -ha detto in un'intervista Borrelli- lavora ormai con una unita' di intenti, una determinazione e un metodo tali da assicurare la tenuta sotto il coordinamento di Gerardo D'Ambrosio''. Proprio il procuratore aggiunto D'Ambrosio, presente nel suo ufficio in mattinata, pare stupito dell'annuncio fatto da Borrelli ''non lo sapevo -afferma il procuratore aggiunto- anche se pensavo che primo o poi lo avrebbe fatto. La tentazione era forte sia per l'importanza del posto per il quale Borrelli ha deciso di fare domanda, sia per i motivi affettivi che lo spingono a fare questa scelta. Comunque -aggiunge D'Ambrosio- per Borrelli e' stata una scelta difficile che ha maturato all'ultimo momento''.

Belluno. Alberto Tomba potrebbe essere sentito nei prossimi giorni dal Procuratore della Repubblica di Belluno, Lamonica che ha aperto una inchiesta su quanto accaduto a Natale sulla statale Alemagna. L'azzurro di sci avrebbe usato un lampeggiante blu di servizio (Tomba e' sottufficiale dei carabinieri), secondo un agente della Polstrada, per superare la lunga coda di auto ed arrivare prima a Cortina d'Ampezzo. Diversa invece la versione dello slalomista azzurro che sostiene di essersi attivato per far defluire la lunga coda di auto ferme sulla carreggiata.

Sofia. Sedici persone sono morte nell'incendio di un ospizio per anziani la notte scorsa in Bulgaria: la tragedia, ha reso noto la radio di stato bulgara, e' avvenuta nella citta' di Varna, sulle sponde del Mar Nero. A provocare l'incendio, secondo le prime ricostruzioni, e' stata una stufa a carbone, che uno dei 24 anziani presenti nell'ospizio stava maneggiando nel tentativo di accendersi una sigaretta. Quattro vittime sono morte per le bruciature riportate, le altre dodici per asfissia. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)