CAPODANNO: ALLARME DI CAFFO - I BAMBINI SEMPRE PIU' SOLI
CAPODANNO: ALLARME DI CAFFO - I BAMBINI SEMPRE PIU' SOLI

Roma, 31 dic (Adnkronos) - Troppi bambini vengono lasciati soli stanotte, quando anche per loro, ormai, e' una festa importante. Molte coppie giovani li considerano un peso, i gestori dei locali, gli organizzatori delle feste non li considerano per niente e le ultime offerte di una notte di Capodanno erotica escludono sempre piu' il bambino dalla possibilita' di partecipazione. E' l'allarme lanciato oggi in un'intervista all'Adnkronos dal professor Ernesto Caffo presidente di Telefono Azzurro, che ha raccolto le telefonate dei bambini in questi giorni.

''Si va sempre piu' verso l'eliminazione dei bambini dalle feste - ha spiegato Caffo - lasciandoli soli con i fratelli o con i nonni, ma piu' spesso con vicini, parenti in modo anche improprio, inadeguato, proprio in un momento in cui molte volte avrebbero invece desiderio di stare insieme agli adulti. Invece, tutti i momenti di festa per i bambini sono importanti perche' si tratta di una condivisione con l'istituto di riferimento affettivo che sono soprattutto i genitori e non averli vicino da' un senso di mancanza, di separazione''.

''Di fatto - dice Caffo - il Capodanno e' una festa degli adulti perche' avviene a mezzanotte, in realta' oggi i bambini vivono la notte molto piu' di prima e in questo caso il Capodanno si va affermando come festa importante per i bambini. E quando il bambino sente che non puo' condividere la festa con quelle persone con cui ritiene di doverla condividere, si sente solo''.

(Ria/As/Adnkronos)