FARMACI: FARMINDUSTRIA - MENO ASSISTENZA, PIU' CAOS
FARMACI: FARMINDUSTRIA - MENO ASSISTENZA, PIU' CAOS

Roma, 31 dic (Adnkronos) - Farmindustria accusa il ministro della sanita' e la Cuf di aver portato meno assistenza per i malati e caos in farmacia. In una nota diffusa oggi l'associazione delle industrie farmaceutiche afferma che ''da domani, purtroppo, il rischio del caos in farmacia, che solo il Ministro della Sanita' Garavaglia si ostina a non vedere, diventera' reale con grave danno non solo per gli operatori del settore, ma soprattutto per il paziente che si vedra' defraudato della possibilita' di cura di rilevanti patologie sino a ieri tutelate dal Ssn''.

''Con queste azioni illegittime e con un comportamento assolutamente irresponsabile - dice Farmindustria - che in un solo giorno e senza alcuna trasparenza ha provocato lo spostamento di migliaia di miliardi sul mercato, il ministro della sanita' e la Cuf sono riusciti a distruggere investimenti, produzione e ricerca, causando la perdita di migliaia di posti di lavoro qualificati''.

Pertanto, dopo il primo esame delle liste dei farmaci pubblicate sulla stampa la Farmindustria ''non puo' che ribadire i contenuti espressi nella diffida fatta pervenire nei giorni scorsi ai membri della Cuf, ove si denunciava il rischio di gravi illegittimita' procedurali nel lavoro di riclassificazione, evidenziandone le specifiche e personali responsabilita' dei singoli commissari, compreso il Ministro della Sanita'''.

(Ria/As/Adnkronos)