FEDE-MONTANELLI: MENTANA (TG5)
FEDE-MONTANELLI: MENTANA (TG5)

Roma, 7 gen. (Adnkronos) - ''Un conto e' dissentire da Montanelli, il piu' grande giornalista italiano, cosa diversissima e' offenderlo, chiedergli di dimettersi, o addirittura denunciarne la vigliaccheria perche' non accetta l'invito alle dimissioni. 'Il Giornale' l'ha fondato Montanelli o Fede? Lo dirige Montanelli o Sgarbi?''. Cosi' il direttore del Tg5, Enrico Mentana, interviene nella polemica seguita all'invito alle dimissioni fatto a Indro Montanelli dal direttore del Tg4, Emilio Fede.

''Per mesi - prosegue Mentana - ci era stato detto che il nuovo sistema elettorale avrebbe portato a un innalzamento del dibattito e del confronto politico, vedo con allarme crescente che invece il livello si abbassa sempre di piu' e coinvolge anche chi, rispetto alla politica, dovrebbe avere una salutare distanza critica''.

Il direttore del Tg5 invita a moderare la ''vis polemica''. ''Francamente - dice - stento a capacitarmi del clima perennemente surriscaldato nel quale vivono alcuni protagonisti dell'informazione televisiva. E' possibile dire semplicemente 'non sono d'accordo', 'ho una posizione diversa' e via dicendo senza dover chiedere ad altri di dimettersi, senza dare del fascista o del vigliacco a questo o quello, senza che si verifichi insomma tutto cio' cui assistiamo sia in queste baruffe tra i Montecchi e i Capuleti dell'informazione quali sono diventati il gruppo Espresso-La Repubblica e Fininvest-Mondadori sia all'interno della stessa famiglia editoriale per cui lavoro...''.

(Val/Pan/Adnkronos)