CLINTON: LETTO ITALIANO PER LE NOTTI A MOSCA
CLINTON: LETTO ITALIANO PER LE NOTTI A MOSCA

Mosca, 13 gen -(Adnkronos/Dpa)- Centinaia di agenti della sicurezza americani e russi hanno vigilato sul sonno del presidente americano, che a Mosca dorme in un lussuoso letto italiano ''kingsize'' della suite di tre stanze da 810 dollari a notte dell'albergo Radisson-Slavinskaya, dove alloggia rompendo la tradizione che vuole da sempre l'inquilino della Casa Bianca ospite della residenza dell'ambasciatore americano, la ''Spasso House''. E sabato notte, un giorno dopo l'arrivo a Mosca della moglie Hillary, Clinton tradira' nuovamente la residenza diplomatica americana per prendere alloggio nello stesso Cremlino.

***********************

PERSONALE ALBERGHIERO ''AMERICANIZZATO'' - Fino al suo trasferimento al Cremlino - ha reso noto la ''Itar-Tass'' - il presidente americano Bill Clinton sara' assecondato in ogni suo desiderio dal personale russo del Radisson-Slavinskaya ''che ha imparato a sorridere e lavorare proprio come i colleghi degli alberghi americani''. Non a caso, ha aggiunto l'agenzia di stampa russa, l'albergo dove e' ospite Clinton ''non impiega persone che abbiano lavorato precedentemente in hotel sovietici''.

************************

COLLABORAZIONE CIA-OMON - Da rilevare che l'arrivo di Clinton nella capitale russa e' stato preceduto dagli intensi preparativi degli agenti del Security service americano, arrivati in Russia una settimana fa per garantire la sicurezza del Presidente in collaborazione con gli agenti dell'Omon, l'unita' d'elite del ministero degli Interni di Mosca, e del servizio di spionaggio esterno. Lo ha confermato Yuri Krapivin, vicedirettore del Dipartimento della sicurezza russa, precisando che le guardie del corpo di Clinton sono arrivate in Russia ''con auto corazzate ed un notevole arsenale di armi''.

(Lar/Zn/Adnkronos)