HOLST: PAZNER, COME MOSE' MORTO PROSSIMO ALLA META
HOLST: PAZNER, COME MOSE' MORTO PROSSIMO ALLA META

Roma, 13 gen -(Adnkronos)- ''E' scomparsa una figura leggendaria. Mi viene in mente la Bibbia, il destino di Mose'''. Lo ha dichiarato all'Adnkronos l'ambasciatore israeliano in Italia, Avi Pazner, dicendosi ''profondamente commosso'' alla notizia della morte del ministro degli esteri norvegese Johan Jorgen Holst, il mediatore delle trattative segrete fra Israeele e Olp coronate dalla firma a Washington lo scorso 13 settembre della dichiarazione di principi per l'autogoverno palestinese a Gaza e Gerico: ''Cosi' come Mose' intravide la terra promessa senza poterla raggiungere, cosi' oggi Holst, che ha lavorato incessantemente per la pace, muore a poche settimane dall'accordo di pace per il quale ha lavorato incessantemente''.

''Holst e' morto senza poter vedere il frutto del suo lavoro. Sono molto colpito e commosso. Ripeto mi viene in mente Mose' che vede da lontano la terra promessa, la pace...'' ha detto Pazner sottolineando che il contributo del ministro degli esteri norvegese alla svolta nei negoziati di pace per il Medio Oriente e' stato ''determinante ed enorme''.

''E' morto giovane ma ha compiuto un'opera gigantesca. Il mio pensiero va anche alla moglie Marianne, anch'essa una protagonista delle trattative, che spero possa continuare a qualche titolo a contribuire col suo attivismo al processo di pace, malgrado la pena ed il dolore per questo lutto'' ha concluso l'ambasciatore Pazner.

(Lar/Zn/Adnkronos)