MESSICO: MEGAMANIFESTAZIONE PER GLI INDIOS (3)
MESSICO: MEGAMANIFESTAZIONE PER GLI INDIOS (3)
ANCHE I GESUITI CON GLI INDIOS

(Adnkronos/Dpa) - Anche i gesuiti sono scesi in campo a favore degli indigeni e campesinos in rivolta nel Chiapas. La Compagnia di Gesu' messicana ha diffuso un comunicato nel quale si avverte che la rivolta di Capodanno ''e' un appello affinche' il governo prenda sul serio la strada della democrazia e riconosca i rischi di una politica modernizzante che beneficia l'elite al potere e marginalizza la maggioranza del popolo'' del Messico. ''La violenza nel Chiapas non inizia con l'esplosione armata del primo gennaio scorso -avverte il documento firmato dal Provinciale del Messico, Jose Morales Orozco- una storia secolare di rapina, sfruttamento, marginalizzazione ed assassinio ha gia' reso vittime gli abitanti poveri di questo Stato, in particolare gli indigeni''.

''E' forse la ragione disperata dei gruppi indigeni quella che ora si manifesta come controviolenza armata. Il nostro rifiuto della violenza, se deve essere giusto, deve andare alle sue radici -continuano i gesuiti messicani- la prima e fondamentale violenza da condannare e' la violenza strutturale, sociale, economica, politica e culturale di cui sono stati vittima i gruppi etnici ed i settori popolari del Chiapas''. La Compagnia di Gesu' conclude il documento esortando il Governo a ''revocare lo stato d'assedio imposto di fatto a circa 2.000 comunita' indigene'' e l'Ezln ad adottare una posizione ''chiara e flessibile'' che favorisca il dialogo con Citta' del Messico.

(Lun/Zn/Adnkronos)