GRANDI MOSTRE: ''DA BRUNELLESCHI A MICHELANGELO'' (2)
GRANDI MOSTRE: ''DA BRUNELLESCHI A MICHELANGELO'' (2)

(Adnkronos) - Alla mostra partecipano con oltre 250 opere (dipinti, manoscritti, medaglie, sculture) i piu' importanti musei del mondo, tra cui il Metropolitan di New York, la National Gallery di Washington, il Louvre di Parigi, i musei di Berlino, Stoccolma, Monaco, l'Accademia Albertina di Vienna e la collezioni reali di Windsor.

L'esposizione punta a ricostruire il quadro storico e artistico che porto' all'affermazione del Rinascimento italiano e defini' una nuova coscienza e nuovo ruolo del valore dell'uomo nella storia e nella societa'. La mostra sara' completata da un grande convegno scientifico realizzato in collaborazione col ministero dei Beni Culturali. Il discorso sulla grande architettura antica continuera', nel 1955, nella ricerca delle fonti classiche in Italia con la rassegna archeologica sulla Magna Grecia.

Insieme a modelli di Micheangelo e di altri grandi artisti del Rinascimento -la Cupola del Buonarroti dominera' il salone centrale di palazzo Grassi- il modello ligneo di San Pietro del San Gallo sara' forse l'elemento di maggiore attrazione: la sua e' la storia della grande progettazione sommersa dei sogni mai realizzati abbandonati spesso dai posteri nel comodo archivio dell'utopia. Si operera' anche un grande avvicinamento dell'uomo comune all'architettura classica e rinascimentale presente ancora oggi in una comune unita' d'abitazione quando forse l'ideologo di questa concezione architettonica, Le Courbusier, e' gia' dimenticato. (segue)

(Pal/Bb/Adnkronos)