I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Milano. Il tribunale di Milano non e' competente a decidere sulla possibilita' della Democrazia cristiana di cambiare nome, diventando Partito popolare italiano. Lo ha deciso Roberto Bichi, giudice della prima sezione civile, che ha respinto il ricorso presentato dall'avvocato Augusto Colucci per conto del 'Partito popolare', una formazione costituita il 27 novembre '75. Il ricorso intendeva ottenere ''l'inibizione nei confronti della Democrazia cristiana di qualsiasi iniziativa volta ad abbinare alla sua attuale denominazione quella di Partito Popolare''. Il giudice Bichi ha evidenziato invece che la sede nazionale della Dc e' a Roma dove sara' anche tenuta l'assemblea costituente del nuovo Partito popolare, per cui gli eventuali ricorsi devono essere inoltrati in quella sede, per poter essere esaminati nel merito.

Milano. Marco in leggero rialzo all'apertura dei cambi in Italia. La moneta tedesca e' stata scambiata a 973,50 lire contro le 970 indicate ieri. In lieve ribasso il dollaro che ha aperto stamattina a 1.698 lire rispetto alle 1.700,36 di ieri. (segue)

(Dis/Gs/Adnkronos)