I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. Dopo la comunicazione del Presidente Spadolini sulla presentazione a Palazzo Madama dei due decreti legge in materia elettorale e referendaria, i Capigruppo del Senato hanno assicurato il massimo impegno per l'esame del provvedimento elettorale, che e' stato iscritto all'ordine del giorno della Assemblea di mercoledi' 26 gennaio, ove possibile insieme con il secondo decreto. I Capigruppo hanno poi stabilito che il Senato terra' seduta nella prossima settimana per l'esame di alcuni decreti-legge in scadenza, tra cui quello sulla semplificazione delle disposizioni tributarie, sullo scioglimento dei Consigli comunali, sugli Uffici giudiziari di Napoli e sulle forze di Polizia.

Roma. Il presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro, in merito al criminale attentato che e' costato la vita agli appuntati Antonino Fava e Vincenzo Garofalo, ha voluto esprimere la propria personale solidarieta' al comandante della compagnia carabinieri di Palmi, superiore diretto delle vittime, ed ha indirizzato messaggi di cordoglio alle vedove dei caduti, al ministro della Difesa ed al comandante generale dell'arma dei carabinieri.

Reggio Calabria. L'esercito non andra' piu' in Calabria. Lo ha deciso il comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica di Reggio Calabria. La decisione sarebbe stata presa per motivi economici. L'invio dell'esercito in Calabria era stato deciso dal Consiglio dei ministri nella seduta del 29 dicembre scorso.

Roma. Il modello '730'? Anche quest'anno una chimera, almeno per oltre un milione di insegnanti. L'opportunita' per il personale scolastico docente e non docente di rivolgersi al proprio datore di lavoro per la compilazione del modello fiscale semplificato '730' e' sfumata anche per il '94. I Provveditorati agli Studi non sono in condizione di elaborarlo e di compilarlo e cosi', contrariamente a quanto previsto dalla legge, sono stati costretti a chiedere al ministero delle Finanze l'ennesima proroga. E l'hanno ottenuta. Oggi una circolare sara' inviata alle scuole: chi lo vorra', potra' rivolgersi ai caaf - centri di assistenza fiscale -. (segue)

(Dis/Pe/Adnkronos)