I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (4): LA CRONACA
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (4): LA CRONACA

Milano. Lorenzo Panzavolta, 72 anni, ex presidente della ''Calcestruzzi'', un'impresa del gruppo Ferruzzi, e' stato nuovamente arrestato. L'ordine e' partito dalla procura di Palmi che sta svolgendo l'inchiesta sugli appalti della centrale Enel di Gioa Tauro. L'accusa e' di truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato. Gli sono stati concessi gli arresti domiciliari. E' la terza volta, in meno di un anno, che l'ex presidente della ''Calcestruzzi'' viene arrestato. Fu il primo dirigente della Ferruzzi a finire in carcere a causa delle tangenti pagate per ottenere appalti dall'Enel.

Roma. L'ex presidente del Consiglio, Giuliano Amato, e' stato ascoltato come persona informata sui fatti nell'ambito dell'inchiesta su presunte pressioni nelle trattative per la vendita dell'Alfa Romeo alla Fiat. Amato e' stato ascoltato ieri, ma la notizia e' stata diffusa soltanto oggi, ha smentito che, mentre egli era sottosegretario alla presidenza, il Consiglio di Gabinetto abbia mai affrontato il capitolo Alfa Romeo. Prima di Amato nei giorni scorsi era stato ascoltato Bettino Craxi all'epoca presidente del Consiglio.

Roma. Il plenum del Consiglio superiore della magistratura ha espresso parere favorevole sul decreto del governo che modifica le legge istitutiva dei giudici di pace e la riforma del processo civile. La decisione ha coinciso con la nomina da parte dello stesso Csm di altri 544 giudici di pace, di cui 286 per il distretto di Torino, 111 per Venezia, 108 per Brescia, 39 per Caltanissetta. Il decreto prevede, tra l'altro, lo slittamento al 3 luglio del nuovo processo civile del nuovo processo civile e al giorno dopo l'inizio del lavoro dei giudici di pace, la cui eta' minima viene ridotta a 40 anni e quella massima a 73.

Roma. Le agitazioni sindacali in corso proclamate dallo Snals, il sindacato autonomo della scuola, sono sospese. La decisione e' stata presa a causa dello scioglimento anticipato delle Camere che, limitando i poteri decisionali del governo, impedisce la definizione del rinnovo del contratto di lavoro del personale della scuola. Le agitazioni riguardano tutte le attivita' parallele previste dalle 80 ore di non insegnamento (consigli di classe, collegi dei docenti) il lavoro straordinario del personale direttivo e ausiliario. ''La scuola e il pubblico impiego -dice Nino Gallotta, segretario generale dello Snals- saranno l'ago della bilancia delle prossime consultazioni elettorali e dalle loro scelte dipenderanno le sorti dei vari cartelli politici''.

Milano. Disposta una nuova sede per il Leoncavallo, il centro sociale milanese. Sara' trasferito all'estrema periferia est del capoluogo lombardo, in via Salomone. Lo ha disposto il prefetto del capoluogo lombardo Giacomo Rossano. Un mese fa, il prefetto aveva fissato alle 8 del 20 gennaio il termine ultimo per il trasferimento del centro. Polemico il sindaco Formentini: ''Non ne so nulla. Se gli abitanti della zona reagiranno, avranno la mia solidarieta'''.

Lucca. Due ordini di custodia cautelare sono stati emessi dalla procura di Lucca nei confronti di due amiche di Hana Kindlova, la ragazza ceca trovata morta lo scorso 19 agosto sul litorale della Versilia. Le sue amiche l'avrebbero uccisa perche' era una ''rompiscatole'' e svogliata sul lavoro. L'accusa per entrambe le donne, di cui non sono state rese note le generalita', e' di omicidio premeditato aggravato per futili motivi.

Roma. Sara' Sofia Loren quest'anno la stella indiscussa della 44 esima edizione del Festival del Film di Berlino. A lei la giuria ha deciso infatti di assegnare il piu' prestigioso riconoscimento della manifestazione: l'orso d'oro alla carriera. L'annuncio e' ufficiale e giunge direttamente dall'ex citta' del Muro, dove, durante il Festival (10 al 21 febbraio) verra' anche proiettata una retrospettiva di tutti i lavori che hanno come protagonista l'attrice, che in settembre compira' 60 anni. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)