PAPA: NOSTRADAMUS AVVERTE, NON ANDARE A GERUSALEMME
PAPA: NOSTRADAMUS AVVERTE, NON ANDARE A GERUSALEMME

Roma, 19 gen. (Adnkronos) - Un antico presagio avverte, Gerusalemme potrebbe rivelarsi una meta molto pericolosa per Karol Woytjla. A mettere in guardia il pontefice da una visita storica ma decisamente rischiosa e' Renuccio Boscolo, uno dei piu' noti interpreti dell'opera di Nostradamus. ''Una quartina allarmante, la 6-82 - dice Boscolo all'Adnkronos - rende quantomeno sconsigliabile un viaggio del Papa a Gerusalemme''.

Boscolo, che seguendo gli arcani del veggente cinquecentesco sul filo della fantastoria ha gia' preconizzato una serie di avvenimenti poi effettivamente realizzatisi, legge nell'ottantaduesima quartina della sesta centuria un avvertimento a non andare a Gerusalemme per via di un evento oscuro, un ''lordo segno'' che li' si manifestera': ''Per i luoghi - traduce l'esperto, che ha sintetizzato le sue piu' recenti previsioni nel libro ''Nostradamus,. le ultime rivelazioni'', in uscita tra breve - deserti, libre (liberi o biblici) e feroci verra' il discendente del grande pontefice (Woytjla discende da Paolo VI 'grande pontefice' anche nel nome, dopo il breve intermezzo di Giovanni Paolo I si puo' considerare 'nepveu', discendente o nipote di papa Montini) al settimo si sommera', ci sara' il maggior lordo segno a causa di coloro che dopo occuperanno il santo scafo (il Seggio di Pietro)''.

''Non sappiamo di che cosa si tratti con precisione. Come al solito - conclude Boscolo - Nostradamus ci da' solo la traccia per capire gli eventi. Sta a noi, sulla base della situazione storica e politica, metterli a fuoco ed interpretare i versi oscuri. In questo caso, comunque, ce n'e' abbastanza per mettere in guardia il Papa da una visita che potrebbe riservargli qualche sorpresa''.

(Mac/Bb/Adnkronos)