FIAT: MONS. SALA AD ABETE- IL PASTORE HA DEGLI OBBLIGHI
FIAT: MONS. SALA AD ABETE- IL PASTORE HA DEGLI OBBLIGHI

Milano, 27 gen. (Adnkronos) - ''Non vedo come ci si possa meravigliare dell'interesse dei vescovi per l'occupazione e specificamente per la vertenza Fiat. Ebbene, il vescovo fa il vescovo proprio occupandosi anche di questi problemi''. Mons. Angelo Sala, direttore dell'ufficio diocesano per la vita sociale e il lavoro della Curia di Milano, replica cosi' alle dichiarazioni fatte ieri dal presidente dela Confindustria Luigi Abete il quale, a commento dell'appello congiunto degli arcivescovi di Milano, Torino e Napoli sulla situazione Fiat ha invitato, in pratica, i vescovi a non intromettersi in questioni estranee alla loro missione.

Sempre secondo mons. Sala ''il pastore ha degli obblighi''. A conferma di cio' ha annunciato che fra pochi giorni emetteranno una loro riflessione sui problemi occupazionali, in un documento congiunto, i vescovi della Lombardia. Lo spunto per queste considerazioni e' stato offerto dalla presentazione del convegno che si terra' sabato prossimo all'auditorium San Fedele di Milano, dal titolo: ''Una politica per il lavoro, responsabilita' sociali e strumentalizzazioni'' con due 'testimonials' a confronto (l'imprenditore Giancarlo Lombardi ed il segretario nazionale della Cisl Sergio D'Antoni) cui interverra' l'arcivescovo Carlo Maria Martini.(segue)

(Plu/Bb/Adnkronos)