IVECO: UN'INTESA CHIAMATA SOLIDARIETA'
IVECO: UN'INTESA CHIAMATA SOLIDARIETA'

Torino, 27 gen. (Adnkronos) - E' intesa tra l'Iveco, la societa' veicoli industriali Fiat e le organizzazioni sindacali. L'accordo firmato stamane, dopo una lunga trattativa, salva i 1.600 posti che erano stati ritenuti in esubero dall'azienda.

La piattaforma di intesa si articola su tre punti principali: l'adozione dei contratti di solidarieta' per 570 persone tra operai e impiegati; la mobilita' lunga verso la pensione per 870 lavoratori (non dovrebbero essere superati i cinque anni); corsi di riqualificazione professionale per 258 lavoratori in cassa integrazione (per loro il rientro e' fissato a settembre). L'intesa prevede poi il distacco di 120 lavoratori negli stabilimenti Teksid.

Soddisfatti i rappresentanti sindacali. Susanna Camusso della Fiom nazionale sottolinea che e' la prima volta che nel gruppo Fiat vengono usati i contratti di solidarieta' e questo e' un segnale di massima importanza anche per le altre vertenze aperte. Pier Paolo Baretta, segretario nazionale Fim, parla di ''svolta'' non solo sindacale ma anche culturale. Anche Giovanni Contento della Uilm sottolinea il ruolo dei contratti di solidarieta' come possibile ''battistrada'' verso le altre vertenze Fiat.

(Bdp/Pe/Adnkronos)