CUSANI: MSI RESPINGE LE ''INSINUAZIONI'' DI SPAZZALI
CUSANI: MSI RESPINGE LE ''INSINUAZIONI'' DI SPAZZALI

Roma, 4 feb. (Adnkronos) - La segreteria nazionale dell'Msi-dn respinge, con una nota, l'accusa di aver ricevuto una parte della tangente Enimont. E chiede che la magistratura ''verifichi subito le insinuazioni dell'avvocato Spazzali, difensore di Sergio Cusani. ''Il Msi-dn -si legge nella nota- contrasto' duramente gli sgravi fiscali all'Enimont. Ne fanno fede le battaglie giornalistiche e politiche e soprattutto lo dimostrano gli atti parlamentari. IL decreto -prosegue la nota- fu bocciato a scrutinio palese il 27 settembre 1989. A favore votarono 176 deputati, contro 192. I missini presenti erano 23 e furono quindi determinanti per la bocciartura. Anche il successivo ddl -conclude la segreteria msisina- fu duramente osteggiato dall'Msi-dn''.

(Pnz/As/Adnkronos)