L'UNITA': LUNEDI' COL GIORNALE IL ''RAPPORTO SULLA CAMORRA''
L'UNITA': LUNEDI' COL GIORNALE IL ''RAPPORTO SULLA CAMORRA''

Roma 4 feb - (Adnkronos) - ''Rapporto sulla camorra''. E' il titolo della nuova iniziativa editoriale dell'Unita' che lunedi' prossimo distribuira' insieme al giornale un libro che contiene la relazione integrale sulla camorra approvata dalla Commissione Parlamentare Antimafia.

In 200 pagine, precedute de un'introduzione dello studioso Isaia Sales, per la prima volta viene analizzato in modo approfondito il fenomeno camorrista: la struttura delle organizzazioni camorristiche, i principali punti di crisi della realta' campana, la ricostruzione post-terremoto, il caso Cirillo, lo sviluppo e le connessioni della camorra moderna.

''E' un documento storico -scrive nell'introduzione Isaia Sales- Per anni questo fenomeno e' stato sottovalutato, trascurato. La prima Commissione Antimafia non se ne occupo'. E non se ne sono occupati seriamente per anni i vertici della magistratura napoletana, che ancora nel 1981, quando gia' la camorra si era impossessata di molte attivita' economiche, quando gia' Cutolo era stato artefice della liberazione di Cirillo e quando gia' per le strade si contavano a centinaia i morti ammazzati, ritenevano non estendibili alla camorra le misure repressive dell'Antimafia''.

Nella relazione si ricostruisce l'evoluzione della camorra da sodalizio criminale in crisi alla fine degli anni '60 a grande holding del crimine degli anni '80 e '90. ''Attualmente in Campania -si legge nelle relazione- la struttura camorrista e' costituita da 11 famiglie ed oltre 6.700 affiliati. La camorra e' l'unica organizzazione di carattere mafioso che ha avuto e che continua ad avere caratteristiche di massa''.

(Red/Zn/Adnkronos)