SESSO: ARRIVA IL 'VIRICARE', L'ANTI-MASTURBAZIONE (2)
SESSO: ARRIVA IL 'VIRICARE', L'ANTI-MASTURBAZIONE (2)

(Adnkronos) - ''Diverse situazioni cliniche tanto all'interno della vita coniugale (problemi di infertilita') quanto al di fuori di essa (traumi, infiammazioni, patologie specifiche, prognosi di infertilita') - dicono gli otto ricercatori mobilitati per il problema - richiedono di poter eseguire sul liquido spermatico dell'uomo tutti quegli esami di laboratorio che permettano di precisare una diagnosi e la successiva eventuale condotta terapeutica mirata. La necessita' clinica di poter disporre di campioni di sperma si presenta dunque come una esigenza analoga a quella del prelievo di altro materiale biologico dell'organismo''.

Lo strumento ha una certa importanza perche' evita di ricorrere a tutte le singolari invenzioni per evitare la masturbazione distinte per coniugati e non. Infatti ''oltre alla masturbazione, e per ovviare ai problemi da questa sollevati - scrive 'Medicina e Morale' - sono state proposte diverse altre modalita' connesse con il rapporto coniugale: laddove il soggetto sia coniugato si usa il coitus interruptus, il coito con condom perforato, il prelievo post-coitale in vagina, la raccolta di sperma residuo dall'uretra; al di fuori del rapporto coniugale viene previsto il prelievo dall'uretra dopo polluzione involontaria, l'elettroeiaculazione, la spremitura della prostata e delle vescichette seminali, puntura dell'epididimo o del dotto deferente, biopsia testicolare. Anche se nessuna delle tecniche alternative sembra permettere tuttavia la raccolta di campioni idonei''.

(Ria/As/Adnkronos)