CALIGOLA: UN TEMPIO PER VESTIBOLO A ROMA
CALIGOLA: UN TEMPIO PER VESTIBOLO A ROMA

Londra, 11 feb. (Adnkronos) - Dal cavallo fatto senatore all'incesto con la sorella, l'imperatore Caligola era stato accusato di tutto, e i posteri hanno sempre creduto a quanto andavano raccontando gli storici. Solo ad una cosa non credevano: che Caligola fosse giunto a tanto disprezzo per l'opinione pubblica, da includere un tempio agli dei come vestibolo del suo palazzo imperiale. Ora sembra che il misfatto, riferito da Svetonio e sempre accolto con molti dubbi sia proprio vero. Lo sostiene l'archeologo britannico Henry Hirst dell'Universita' di Cambridge, che e' convinto di averne trovato le prove con i suoi scavi proprio nel Foro romano.

Qualche metro dietro le tre colonne restanti del tempio di Castore e Polluce, citato da Svetonio, Hirst ha trovato le fondamenta di massicce mura che ritiene essere proprio i resti del nuovo palazzo imperiale che Caligola si fece costruire. La struttura e' attentamente allineata con la parete posteriore del vicino tempio e il pavimento del tempio era alla stessa altezza del primo piano del palazzo di Caligola poi andato perduto, cosicche' il tempio avrebbe davvero potuto fare da ingresso e vestibolo del palazzo imperiale voluto dal piu' bizzarro degli imperatori romani, in carica fra il 37 e il 41 dopo Cristo. Del resto Caligola aveva gia' disgustato anche gli ebrei, facendo installare un monumento a se' stesso nel Tempio a Gerusalemme: ma con i romani ando' diversamente perche' la storia di Castore e Polluce convinse i romani per mezzo del Senato a ribellarglisi definitivamente.

(Cab/Pe/Adnkronos)