I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. C'e' gia' polemica intorno alla presenazione, avvenuta stamane al Viminale, dei simboli elettorali. Alleanza Nazionale minaccia denunce a causa di un ipotetico sfruttamento di simboli vecchi e nuovi. Il segretario Gianfranco Fini, infatti, ha preso carta e penna per denunciare direttamente a Carlo Azeglio Ciampi il ''reato di aver depositato un simbolo comune anche per la quota proporzionale (dove le diverse forze saranno presenti con i loro contrassegni tradizionali) al fine di eludere il meccanismo di scorporo e lo sbarramento al 4 per cento previsti dalla nuova legge elettorale''.

Roma. Il Consiglio dei ministri ha deliberato, su proposta del presidente del Consiglio Ciampi e tenuto conto della situazione determinatasi nel settore dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani, lo stato di emergenza in Campania. Approvato anche il decreto presidenziale riguardante l'emanazione del regolamento di modifica all'altro decreto, numero 14 del 1994, che attua la legge 277 del 1993 sulle elezioni della Camera dei Deputati.

Milano. Dollaro e marco in rialzo sui mercati valutari italiani. La divisa statunitense e' stata scambiata a 1.694,16 lire contro le 1.691,70 di ieri. Il marco tedesco vale 966,44 lire contro le precedenti 960,76. Stessa sorte per le altre monete europee: franco francese 284,37 (282,89); sterlina 2.475,51 (2.466,50); Ecu 1.874,08 (1.868,28).

Roma. Continua ad essere decisamente negativo il trend dell'occupazione nel terziario. Dopo le flessioni registrate da agosto in poi, ad ottobre gli indici hanno raggiunto il livello piu' basso dall'inizio dell'anno: - 1,7 per cento rispetto allo stesso mese del '92 e meno 1,2 per cento se rapportato al mese precedente. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)