LAGO DI COSTANZA: TUTTI MORTI I PASSEGGERI DEL CESSNA
LAGO DI COSTANZA: TUTTI MORTI I PASSEGGERI DEL CESSNA

Friedrichshafen (Germania), 11 feb -(Adnkronos/Dpa)- Sono tutti morti i cinque passeggeri del misterios Cessna 425 inabissatosi nel lago di Costanza il 24 gennaio, dopo essere partito da Praga. E' quanto ha affermato oggi a Friedrichshafen la polizia tedesca del Baden Wuerttenberg, anche se i corpi delle cinque persone non sono stati ritrovati. Gli sforzi per ripescarli saranno ora intensificati. Secondo le indagini condotte sia dagli svizzeri che dai tedeschi, nel lago alla frontiera fra i due Paesi non sono state ritrovate tracce di materiale radioattivo. Sembra tramontare cosi' la pista del trasporto clandestino di materiale nucleare da Praga alla citta' svizzera di Alternhaim, suggerita da alcuni informatori della polizia.

Le dichiarazioni dell'ufficio investigazioni criminali di Friedrichshafen non dissipano tutti i dubbi sul misterioso volo compiuto da due esponenti della mala tedesca con le fidanzate praghesi, che avevano affittato un aereo da turismo guidato da un esperto pilota tedesco. Secondo le indagini, il Cessna si e' deliberatamente posato sul lago nella notte, ma qualcosa deve essere poi andato storto. L'aereo e' stato ripescato intatto lunedi' dagli svizzeri a 160 metri di profondita'. Le porte risultavano aperte dall'interno e le cinture di sicurezza slacciate. Nell'abitacolo e' stata ritrovata la carta d'identita' di Josef Rimmele, 54 anni, esponente della mala berlinese e di un altro passeggero.

Malgrado le assicurazioni della polizia tedesca, il mancato ritrovamento dei corpi continua ad alimentare l'ipotesi che ''l'incidente'' sia stato preparato ad arte per permettere ai passeggeri di rifarsi una nuova identita'. I due malavitosi erano nel mirino delle forze di sicurezza tedesche per presunto traffico di materiale radioattivo.

(Civ/As/Adnkronos)