RUSSIA: 30 OPERAI INTOSSICATI DA FUGA DI GAS
RUSSIA: 30 OPERAI INTOSSICATI DA FUGA DI GAS

Mosca, 11 feb. (Adnkronos/Dpa) - Una fuga di cloro in una fabbrica di Berezniki, a nord di Perm, in Russia, ha provocato l'intossicazione di 30 operai, otto dei quali versano in gravi condizioni. I macchinari della fabbrica, la cui pessima manutenzione sarebbe secondo i primi accertamenti all'origine della fuga di gas, servono al trattamento specializzato di magnesio e titanio.

I pompieri sono riusciti a disperdere la nube tossica, che grazie alla bassa temperatura non si era elevata a contaminare le zone residenziali vicine, dopo oltre un'ora di lavoro. La radio locale ha comunque invitato i residenti della regione circostante la fabbrica a riportare ai medici qualunque malessere e a adottare precauzioni minime.

(Sip/Gs/Adnkronos)