INFORMATICA: PDS, PUNTO E A CAPO
INFORMATICA: PDS, PUNTO E A CAPO

Roma 18 feb. -(adnkronos)- Informatica. Pds: punto e a capo. Esce la macroimpresa, Olivetti- Finsiel- Stet, entra ''una strategia pubblica per il settore''. Sparisce il giudizio drastico ''l'innovazione non abita piu' nell'informatica italiana'', resta la crisi del settore ma appaiono i primi segni della rinascita: ''la trasformazione anche nelle grandi imprese''.

Una trasformazione che delinea nuovi scenari anche per quell'Olivetti le cui sorti erano ''estremamente incerte'' e che oggi si incammina su una strada nuova ''valorizzata nel recente accordo sindacale dove si delinea uno scenario futuro per l'azienda che si riconverte''.

''Ci sono stati alcuni equivoci. L'informatica per sua natura rigetta la reductio ad unum '' afferma il responsabile del settore industria del Pds, Umberto Minopoli, ed estensore del documento che ha destato tanto scalpore. Un documento sara' riveduto e corretto sulla base degli orientamenti che emergeranno dall' incontro, di oggi, con gli operatori del settore alla ricerca di ''una politica industriale per l'informatica italiana: le proposte del Pds''.

''Il nostro e' un documento aperto, non di facciata -interviene Franco Bassanini- faremo tesoro dei suggerimenti offerti. Le critiche ricevute sono condivisibili, il documento si prestava a interpretazioni contrarie al nostro modo di vedere le privatizzazioni e al pluralismo e alla competizione che devono caratterizzare il nuovo assetto economico''. (segue)

(Lil/As/Adnkronos)