OCCUPAZIONE: LIBRO BIANCO EUROPEO
OCCUPAZIONE: LIBRO BIANCO EUROPEO
CIAMPI - PRIMI SEGNALI DI RIPRESA

Roma, 18 feb. - (Adnkronos) - In Europa si avvertono i primi segnali di inversione nella tendenza recessiva, e ''l'economia italiana e' nelle condizioni di essere fra le prime a beneficiare della ripresa''. Lo ha affermato il presidente del consiglio Carlo A. Ciampi nel suo intervento al convegno sul futuro del lavoro in Europa, nel corso del quale il presidente della Commissione europea Jacques Delors ha illustrato i contenuti del Libro Bianco sull'occupazione.

Per Ciampi, la soluzione al problema occupazionale puo' venire solo ''dall'innalzamento delle prospettive di crescita a medio e lungo termine''. Da qui l'esigenza di rilanciare gli investimenti pubblici. Ma piu' che varare nuovi ''pacchetti'' di spesa, destinati ad essere attuati in tempi lunghi, Ciampi sottolinea l'azione del governo volta a spingere la pubblica amministrazione ''a un severo e generalizzato impegno di ricognizione degli investimenti in essere e in programma''.

Altra condizione per il rilancio dell'occupazione e' la flessibilita' del mercato del lavoro, che per Ciampi non significa assenza di regole ma, tra le altre cose, adeguamento ''dei differenziali salariali tra imprese e settori diversi, secondo la loro peculiare situazione congiunturale, tra aree geografiche e categorie professionali''. E significa anche ''riduzione del cuneo fiscale e parafiscale rappresentato da una troppo elevata imposizione sul lavoro''. Per Ciampi e' poi indispensabile usare il tempo di inattivita' dei lavoratori in cig o in mobilita' ''per formarli o riqualificarli professionalmente''. E, infine, parlando della riduzione dell'orario di lavoro, ha sottolineato che ''l'accrescimento del tempo libero deve essere frutto dello sviluppo economico. Sarebbe solo una scelta rinunciataria quella di considerarlo strumento forzoso per redistribuire un ammontare dato e ritenuto non accrescibile di posti di lavoro''. (segue)

(Lio/As/Adnkronos)