TITOLI DI STATO: DAL 25 ASTA TELEMATICA
TITOLI DI STATO: DAL 25 ASTA TELEMATICA

Roma, 18 feb. -(Adnkronos)- A partire dal 25 febbraio nell'ambito delle operazioni di collocamento dei titoli di Stato a medio e lungo termine, prenderanno avvio le applicazioni dell'''asta telematica'' e del regolamento automatico dei titoli assegnati. Tali innovazioni rientrano nel processo di sviluppo dell'automazione del mercato dei titoli pubblici avviato nel 1988 con il mercato secondario telematico (MTS).

La realizzazione dell'''asta telematica'', che nei prossimi mesi sara' estesa anche alle aste dei bot, consentira' -informa la Banca d'Italia- un allargamento del numero dei partecipanti ai collocamenti e una piu' tempestiva presentazione delle domande e acquisizione dei risultati d'asta, favorendo cosi' una maggiore efficienza del mercato. Con la nuova procedura d'asta gli operatori potranno trasmettere le domande in via telematica avvalendosi della rete nazionale interbancaria, in sostituzione di richieste presentate tramite modulo cartaceo. Le attese sono per un crescente utilizzo della ''Rete'', con abbandono del sistema cartaceo.

Al fine di garantire i necessari margini di sicurezza e di affidabilita', sono state poste in essere, per il caso di malfunzionamento della ''Rete'', apposite procedure di ''recovery'' concordate fra il Ministero del Tesoro, la Banca d'Italia e gli operatori partecipanti alle aste. Anche il regolamento dei titoli assegnati agli operatori verra' effettuato in via automatica tramite la ''liquidazione giornaliera titoli''; cio' sollevera' gli operatori dall'onere di inserire in compensazione le partite attinenti la propria sottoscrizione. Questa modalita' consentira' l'immissione diretta dei titoli assegnati nei depositi della ''gestione centralizzata'' della Banca d'Italia e favorira', in tal modo, l'accentramento dei certificati emessi.

(Com/Pan/Adnkronos)