BOSNIA: FORSE VICINA RIAPERTURA DI TUZLA
BOSNIA: FORSE VICINA RIAPERTURA DI TUZLA

New York, 18 feb. (Adnkronos/dpa)- L'aeroporto di Tuzla, una delle tante citta' martiri della Bosnia Erzegovina, potrebbe essere riaperto all'inizio di marzo. Progressi nel negoziato per la ripresa dei voli umanitari sono stati annunciati oggi a New York da una fonte delle Nazioni Unite che ha preferito non rivelare la data esatta nella quale il ponte aereo potrebbe riprendere. Il negoziato con i leader serbo bosniaci e' condotto personalmente dal comandante delle forze dell'Unprofor in Bosnia, il generale britannico Michel Rose.

Il 28 gennaio scorso il segretario generale dell'Onu, Butros Ghali, ha minacciato di ricorrere all'uso della forza per riaprire l'aeroporto nel caso in cui i serbo bosniaci non l'avessero consentito. I serbi, che hanno letteralmente martellato l'aeroporto con le artiglierie poste a circa cinque chilometri ad est, si sono finora rifiutati di lasciare il controllo dell'aerostazione ai caschi blu dell'Onu.

L'aeroporto di Tuzla e' uno dei piu' grandi e riparati aeroporti dell'intera Bosnia-Erzegovina, ha molte piste d'atterraggio larghe abbastanza per scaricare carichi pesanti, come veicoli blindati, ed e' attrezzato anche con hangar sotterranei a prova di bomba. I serbo bosniaci hanno fin qui sostenuto che l'aeroporto, tuttora controllato dai musulmani, sarebbe stato usato da quest'ultimi musulmani per contrabbandare armi inviate dai paesi islamici mediorientali.

(Liv/Zn/Adnkronos)