DECENNALE CONCORDATO: RICEVIMENTO ALL'AMBASCIATA ITALIANA
DECENNALE CONCORDATO: RICEVIMENTO ALL'AMBASCIATA ITALIANA

Roma, 18 feb. - (Adnkronos) - Si e' svolto leggermente sotto tono il ricevimento all'ambasciata italiana presso la Santa Sede in occasione dei dieci anni della revisione del Concordato tra Vaticano e Stato italiano stipulato dal cardinale Casaroli e dall'allora presidente del consiglio Craxi nel 1984. Un'ora prima dell'inizio del ricevimento, in una sala appartata, si sono riuniti il presidente del consiglio Carlo Azeglio Ciampi, il ministro degli esteri Beniamino Andreatta, il sottosegretario alla Presidenza del consiglio Antonio Maccanico assieme al cardinale Angelo Sodano, a monsignor Giovanbattista Re, al cardinale Camillo Ruini, e a monsignor Jean Louis Tauran per la tradizionale riunione che da sempre precede l'inizio dei festeggiamenti.

Dopo cinquanta minuti di conversazioni si sono aggiunti il presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e il ministro degli affari sociali Fernanda Contri. Della riunione nulla e' trapelato, ma il cardinale Angelo Sodano uscendo ha parlato della situazione dell'Italia e dei cattolici in vista delle prossime elezioni. ''Cosa puo' dare la Chiesa all'Italia?'', si e' chiesto il Cardinale, il quale ha aggiunto: ''certamente un po' di speranza. C'e' una straordinaria tradizione, una storia, una cultura che puo' permetterci sicuramente di superare quelle che sono le attuali difficolta'. E poi ci sono anche molte energie che nel rispetto reciproco, tra formazioni e tendenze culturali diverse, devono creare un ambiente di maggior collaborazione''.

Alla celebrazione, tra stucchi e affreschi del '700, erano presenti molti prelati. Tra questi spiccavano i cardinali Bernardin Gantin, decano del collegio cardinalizio, Pio Laghi, prefetto della congregazione per l'educazione cattolica, monsignor Jose' Saraiva, Silvio Oddi. Meno massiccia la presenza degli esponenti di governo, e delle istituzioni. Tra questi anche Giorgio Napolitano, presidente della Camera, Giovanni Galloni, Giovanni Spadolini presidente del Senato. Nutrita invece la presenza del Centro cristiano democratico rappresentato da Pierferdinando Casini e Francesco D'Onofrio. Per il Ppi e' giunto finora solo l'ex segretario democristiano Flaminio Piccoli, mentre per i Cristiani sociali e' presente Piero Scoppola. Per i pattisti di Mario Segni, invece, c'e' Alberto Michelini.

(Red/Zn/Adnkronos)