ELELZIONI: FORMIGONI CAPOLISTA PPI IN LOMBARDIA
ELELZIONI: FORMIGONI CAPOLISTA PPI IN LOMBARDIA

Milano, 18 feb. (Adnkronos) - Roberto Formigoni correra'a come capolista del Partito popolare per la circoscrizione di Milano (Lombardia 1) e avra' come avversari i numeri uno degli altri partiti che in questa Circoscrizione candidano Nilde Iotti per il Pds, Umberto Bossi per la Lega Nord, Nando Dalla Chiesa per la Rete, Armando Cossutta per Rifondazione comunista.

''E' stata la Segreteria nazionale del Ppi -si legge in una nota- a chiedere a Formigoni di candidarsi e condurre la battaglia elettorale come Capolista per il proporzionale, e in ossequio anche a una norma interna al Ppi, che vieta candidature plurime, Formigoni ha lasciato il collegio uninominale di Milano 1. Qualche giornale -aggiunge la nota- ha strumentalmente interpretato questo come una vittoria dell'alleato-concorrente Rivera del patto Segni''.

''Noi abbiamo regole di trasparenza assoluta -afferma Formigoni- se altri non le hanno, fatti loro. L'accordo sul mio nome per Milano 1 era unanime a livello nazionale, poi e' arrivata l'indicazione del Ppi per la proporzionale''. Formigoni conferma anche che, al pari degli altri suoi colleghi candidati, rimarra' Coordinatore regionale del Partito popolare: carica per la quale era stato nominato da Martinazzoli e poi confermato dalla 'base' del Partito popolare nell'Assemblea al Palatrussardi di fine gennaio.

''Del tutto infondata'' si legge nella nota, sarebbe la notizia ''che qualcuno ha fatto circolare di sue dimissioni. Formigoni da tempo aveva fatto sapere che non sarebbe stato lui a decidere sulla sua candidatura, che in effetti gli e' stata richiesta dalla Direzione cittadine e dalla Direzione provinciale del Ppi a Milano e poi dalla Segreteria nazionale. Proprio per svolgere al meglio il ruolo di Coordinatore regionale e per guidare la campagna elettorale in tutta la Lombardia -conclude la nota- Formigoni ha rinunciato a candidarsi nell'uninominale di Milano 1''.

(Mil/Pan/Adnkronos)