ELEZIONI: SANTANIELLO SU INTESA RAI - FININVEST
ELEZIONI: SANTANIELLO SU INTESA RAI - FININVEST

Roma, 18 feb. (Adnkronos) - Il protocollo di intesa Rai - Fininvest per le trasmissioni radiotelevisive dedicate alle elezioni del 27 e 28 marzo ''indica una presa di coscienza e autoresponsabilita' da parte dei due maggiori blocchi, il servizio radiotelevisivo pubblico e il principale gruppo privato''. E' il giudizio del garante per la radiodiffusione e l'editoria, Giuseppe Santaniello, secondo cui l'intesa rappresenta ''gia' un notevole passo in avanti per la realizzazione di una campagna elettorale svelenita, imparziale, senza nulla togliere alla dialettica, la piu' ampia possibile''.

Santaniello, conversando con i giornalisti a margine della presentazione del primo ''Rapporto agli utenti'', questo pomeriggio a Roma, ha sottolineato, infatti, che ''il confronto elettorale deve esserci, approfondito e intenso, anche nella dialettica. Ma e' necessario mantenere sempre una linea di correttezza. Le tesi politiche vanno portate a cognizione di tutti e tutti hanno il diritto di interloquire, pero' -ha detto- le modalita', le regole con le quali deve avvenire questo confronto sono regole ispirate ad uno svelenimento''.

Ricordando che il compito di vigilare sull'accordo e' assegnato alla Commissione di Vigilanza e al garante, Santaniello e' tornato a spiegare che se qualcuno sgarrera' ''entreranno in gioco le sanzioni'' che verranno comminate dal suo Ufficio. ''Sono gia' determinate dalla legge -ha aggiunto- e sono di carattere pecuniario o, addirittura, di oscuramento per quelle emittenti che incorreranno in abusi molto gravi''.

(Rgg/Zn/Adnkronos)